Il "mistero" si infittisce: la build di Android Oreo esce dal programma Beta

di
Continua la "vicenda" Android Oreo. Dopo aver "trollato" tutti una prima volta rilasciando l'OTA "ufficiale", che in realtà non era altro che la quarta Developer Preview con le patch di sicurezza del 5 agosto, ora Google ha fatto uscire la stessa build dal programma Beta, rendendola disponibile anche sul "canale stabile".

In parole povere, ora possono scaricare ed installare l'OTA e le Factory Image, tramite la pagina solitamente utilizzata per le "versioni definitive", anche tutti coloro che possiedono uno dei dispositivi compatibili (come Nexus o Pixel) e che non sono iscritti al programma Beta. Tra pochi giorni, inoltre, dovrebbero arrivare anche le relative notifiche a chi non dispone già della build OPR6.170623.012, Aug 2017, ovvero quella arrivata sul nostro Nexus 5X lo scorso 21 agosto.

A questo punto, dunque, non è chiaro se la società californiana stia ulteriormente "trollando" tutti quanti oppure se la versione che stiamo testando oramai da più di una settimana sia effettivamente l'update definitivo ad Android Oreo. D'altronde, quella versione 8.0.1 vista con la certificazione FCC di Google Pixel 2 potrebbe far pensare che Google stia "mantendendo" questa 8.0.0 come una specie di "versione di transizione" in attesa della major release vera e propria, magari per eseguire qualche test nel frattempo ed essere praticamente sicura che il tutto vada al meglio il giorno della release.

Quest'ultima opzione è, a nostro modo di vedere, la più probabile, in quanto stentiamo a credere che l'easter egg definitivo sia quel polpo che abbiamo già potuto ammirare circa un mese fa e che le novità siano solamente quelle già viste con l'ultima versione preliminare.

Speriamo che il dubbio ci venga tolto al più presto. Nel frattempo, se non riuscite più ad aspettare, vi consigliamo di ingannare l'attesa con lo "starter pack" che vi abbiamo riportato in questa news.