Il motion sickness con i visori è più un problema per le donne

di

Fra l’uomo e la donna ci sono indiscutibili differenze fisiche, ed una di queste fa sì che il motion sickness durante l’uso dei visori per la realtà virtuale è più avvertito dalle donne che dagli uomini, suggerendo che ci sarà bisogno di più lavoro oltre all’alzare semplicemente il frame rate.

La ricerca è stata effettuata dall’Univesity of Minnesota, che ha scoperto che per ogni uomo che soffre di motion sickness, ci sono quattro donne che accusano gli stessi disturbi. Questo è però in linea anche con la percentuale di persone che soffre di disturbi simili come il mal di mare, del quale sono affette cinque donne ogni tre uomini.
Indipendentemente dal sesso, comunque, il motion sickness è un serio problema, ed è dovuto alla disparità fra il mondo reale e quello che sta accadendo nel gioco. Per esempio, quando durante un videogame giocato in VR curviamo con un’auto, ovviamente il corpo non sente il peso del corpo spostarsi di lato, come invece accade nel mondo reale. E sono proprio queste sensazioni a generare il motion sickness.