Il Motorola Moto 360 è lo smartwatch più venduto, ma il settore non decolla

di

Il 2014 è stato l'anno di esordio di una nuova categoria di prodotti, gli smartwatch. A dominare il mercato sono, al momento, i dispositivi Android Wear, una piattaforma sviluppata appositamente da Google che è stata adottata da diversi produttori in tutto il mondo. Secondo una ricerca effettuata dalla società Canalys però, le spedizioni di smartwatch Android Wear non sono state numerosissime e si attestano intorno alle 720 mila unità. Naturalmente non si può parlare di fallimento dopo solo un anno di commercializzazione ma considerando che i prodotti principali sul mercato sono stati almeno sei, un po' di delusione rimane.

Canalys ha fornito indicazioni specifiche sulle vendite, sottolineando che il terminale di maggior successo del 2014 è stato il Motorola Moto 360. A seguire troviamo l'LG G Watch R, che ha fatto registrare numeri decisamente migliori rispetto al semplice LG G Watch. Samsung domina il micro settore delle smart band, gli indossabili dedicati prevalentemente ad attività sportive, come il Gear Fit. Tuttavia solo il Gear Live è basato su Android Wear, tutti gli altri prodotti sono basati sul sistema operativo Tizen. Nessuna informazione riguardante Sony Smartwatch 3 e ZenWatch di Asus. Canalys sostiene che il mercato dei dispositivi indossabili sarà rivitalizzato dal lancio sul mercato dell'Apple Watch, nel mese di aprile. Oltre a garantire un numero maggiore di vendite, il prodotto della Mela potrebbe stimolare le altre case produttrici a sviluppare qualcosa di più interessante, con feature hardware e software diverse da quelle che vediamo attualmente sul mercato.