Il Nexus 7 ha aumentato il fatturato di Asus del 43%

di

Una delle aziende più promettenti nel settore tech, pur essendo già una sicurezza, è Asus. Il suo inserimento nel mondo Android è stato ben accetto da parte dei fan e, soprattutto da Google. Oltre ad essere stata la prima compagnia ad aggiornare la propria line-up Transformed Pad ad Ice Cream Sandwich e successivamente a Jelly Bean, ha offerto così tante garanzie all'azienda di Mountain View che è stata prescelta per la produzione del sorprendente Asus-Google Nexus 7, il mini tablet da 7 pollici dal costo ridotto ma dalle ottime prestazioni. Asus ha affermato poche ore fa che le spedizioni di unità hardware sono passate da 800 mila a 2,3 milioni in pochi mesi, circa il triplo in più. In dati economici, ciò significa che le entrate sono passate da 160 milioni di dollari nel Q3 del 2011 a 230 milioni di dollari nel Q3 2012, per un aumento del +43%.