Il nuovo capo della NASA? In passato ha negato il cambiamento climatico

di
Donald Trump avrebbe finalmente scelto il nuovo capo della NASA. Si tratta del deputato repubblicano James Bridenstine, una scelta che sta facendo già discutere negli Stati Uniti, dal momento che si tratta di una figura molto controversa.

In primis, non si tratta di uno scienziato, a differenza dei suoi predecessori che non solo erano scienziati, ma avevano anche avuto esperienze lavorative nell’agenzia governativa. Il secondo motivo per cui la scelta di Bridenstine sta facendo discutere è rappresentato dal fatto che il nuovo numero uno della NASA non solo ha più volte negato le responsabilità umane nel cambiamento climatico ma, proprio come il presidente Donald Trump, ha completamente negato l’esistenza del fenomeno.

Nel programma di Bridenstine è presente una priorità assoluta per lo stesso: gli Stati Uniti dovranno tornare sulla Luna il prima possibile, ma la sua nomina ovviamente dovrà passare attraverso il voto di conferma del Senato, che non è per nulla scontato.