Il nuovo Mac Mini smontato da iFixit: la RAM non potrà essere sostituita

di
INFORMAZIONI SCHEDA

I ragazzi di iFixit, dopo aver smontato il nuovo iMac Retina 5K, hanno fatto lo stesso con il Mac Mini, anch'esso presentato da Apple nel corso del keynote di una settimana fa. Le novità a quanto pare sono sostanziali: il tasso di riparabilità sembra essere piuttosto basso rispetto ai predecessori, in quanto il computer è abbastanza difficile da smontare. La cover inferiore infatti non è facile da sfilare come il modello precedente.

La RAM è saldata alla scheda logica, e non potrà essere sostituita a mano, a conferma delle indiscrezioni emerse negli scorsi giorni. Gli utenti però potranno usare la porta SATA aggiuntiva per agganciare un hard disk esterno o sostituire quello predefinito, ma ovviamente ciò invaliderà la garanzia. Non si registrano grosse novità a livello di alimentazione, che è rimasta la stessa del modello lanciato nel 2012.