Il "padrino del revenge porn" condannato a due anni e mezzo di prigione

di

Hunter Moore, il fondatore del sito IsAnyoneUp, è stato condannato a due anni e mezzo di carcere. Il ventinovenne, inoltre, dovrà sottoporsi ad alcune perizie psichiatriche e dopo il rilascio sarà in libertà vigilata per tre anni.

Moore, definito sul web “il padrino del revenge porn”, attraverso la propria piattaforma ha consentito ai fidanzati lasciati di pubblicare immagini intime delle loro ex dopo la rottura. Oltre a ciò, gli è stato anche intimato il pagamento di una multa da appena 2.000 Dollari.
I crimini di Moore però non si fermano qui, perchè le indagini hanno dimostrato che lo stesso ha assunto Charlie “Gary Jones” Evens per frugare tra gli account di posta elettronica delle donne allo scopo di trovare immagini private da pubblicare sul proprio sito.
Nonostante la gravità di questi fatti, la condanna di Moore non è la più grave: Kevin Bollaert, fondatore di UgotPosted è stato condannato a 18 anni di prigione dopo che ha favorito la pubblicazione di oltre 10.000 immagini di donne senza il loro consenso.
Inoltre, a Craig Brittain è stata impedita la condivisione di qualsivoglia foto senza il permesso dell'FTC.
Il revenge porn è purtroppo un fenomeno sempre più dilagante sul web, che attanaglia migliaia di ragazze, e le autorità stanno facendo di tutto per debellare quello che è ormai diventato un cancro per internet.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0