Il Pentagono usa ancora Windows 95.

di
No, non è uno scherzo. Il 75% dei computer del personale del Pentagono montano ancora sistema operativo Windows XP o Windows 98. La cosa potrebbe essere un problema, visto che questi non sono più supportati dal sistema di patch e aggiornamenti di Redmond. E meno un sistema operativo viene aggiornato, più si presta ad essere vulnerabile.

Entro la fine dell'anno, lo ha annunciato il Pentagono, l'agenzia dovrebbe ultimare il passaggio di tutti i suoi computer a Windows 10. Tutto ok, non fosse che ad oggi i 3/4 dei computer hanno ancora sistema Windows XP e, in alcuni casi, addirittura Windows 98 e Windows 95.

Per capirci bene, Windows ha smesso di supportare XP nel 2014, tre anni fa. Potete immaginare quanto sia grave la situazione per Windows 98 e 95.

In realtà, fa sapere sempre l'Agenzia di Difesa, questo non dovrebbe essere un problema fintanto che i dispositivi in questione non sono connessi ad internet. Inoltre la Difesa americana sta pagando Microsoft per continuare a supportare la loro versione del sistema operativo. Dunque, nulla di grave. Forse. Basterebbe che questi siano legati ad un network di computer connessi alla rete per renderli comunque a rischio.