Il primo iPhone avrebbe potuto avere un chip Intel

di

In un'intervista rilasciata da Paul Otellini, ex CEO di Intel, al The Atlantic, emergono dei dettagli interessanti sulla trattativa tra Apple e la sua azienda riguardo il processore che sarebbe dovuto essere presente nel primo iPhone. Cupertino, rappresentata dall'allora CEO Steve Jobs, voleva un chip nuovo, diverso da quelli esistenti, costoso da produrre ma a basso costo e, cosa fondamentale, in numero enorme. Otellini, molto dubbioso sulle condizioni, decise di non accettare il lavoro, e ancora oggi appare pentito della scelta fatta:"In quel momento nessuno aveva neppure idea di che cosa fosse un iPhone e che cosa avrebbe fatto. L'unica cosa che sapevamo è che c'era un certo chip che interessava ad Apple e che volevano pagarlo una cifra ben precisa, non un solo centesimo in più. Quel prezzo era sotto il costo che avevano previsto e non era una di quelle cose che si sarebbe potuta produrre con volumi che avrebbero giustificato l'investimento». Steve Jobs e i suoi dirigenti raggiunsero così l'accordo con Samsung, che fornì loro quel che volevano, al prezzo che chiedevano.

"Ora con il senno di poi", continua Otellini, "posso dire che il costo che pensavamo fosse quello giusto, era in realtà sbagliato e il volume di produzione sarebbe stato 100 volte tanto quello che ciascuno di noi pensava. Ma ho imparato una lezione. Spesso amiamo circondarci di dati quando parliamo, ma molte volte nella mia carriera ho finito per prendere decisioni basandomi sull'istinto e anche in quella occasione avrei dovuto farlo. Il mondo sarebbe stato molto diverso oggi". La partnership con Apple, in quel caso, non andò a buon fine dunque, anche se l'azienda di Santa Clara è stata comunque protagonista insieme a Cupertino di una decisione di importanza storica per entrambe: l'utilizzo dei chip Intel su piattaforma Mac al posto del PowerPC Motorola/IBM, una vera e propria impresa, perchè fu necessario riscrivere un sistema operativo totalmente nuovo.
FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
0
Il primo iPhone avrebbe potuto avere un chip Intel