Il supporto multi-GPU con Vulkan richiederà Windows 10

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Khronos Group, l'organizzazione che ha progettato l'API Vulkan, ha tenuto un piccolo keynote alla Game Developer Conference 2017, andata in scena un paio di settimane fa. Come rivale delle DirectX 12, che sono legata indissolubilmente a Windows 10, Vulkan offre la maggioranza dei benefici anche con i sistemi operativi più vecchi.

Il supporto al multi-GPU, molto simile a quello offerto alle DirectX 12, sarà però esclusiva dei possessori di Windows 10 e non potrà essere utilizzato con Windows 7 Windows 8.1. Stiamo parlando della compatibilità con le chiamate di sistema create appositamente per uno SLI o un CrossFire, che è una delle novità più attese portate dalle ultime librerie grafiche. Ciò potrebbe essere utile soprattutto in campo realtà virtuale, in cui si fa utilizzo della tecnica SFR per impiegare una GPU per il rendering dedito ad ogni occhio. Gli sviluppatori dovranno ogni modo lavorare sul supporto multi-GPU prima di renderla disponibile sui titoli, per cui ci sarà bisogno di un po' di tempo.

Il supporto multi-GPU con Vulkan richiederà Windows 10