Il taglio del prezzo della GTX 1080 è più consistente di quanto annunciato

di
Con l'arrivo della "GPU più veloce al mondo", come la chiama la casa madre, le schede grafiche di livello inferiore sono andate incontro ad un taglio di prezzo per riallinearle alle diverse fasce di mercato. La GTX 1080 Ti è infatti la nuova flagship, prezzata poco sopra agli 800 euro, fatto che ha fatto scendere giù i prezzi della GTX 1080.

Il taglio del costo di quest'ultima scheda grafica sembra però essere più consistente di quanto annunciato da NVIDIA: su Amazon IT, per esempio, alcuni modelli scendono anche al di sotto seicento euro, come la variante Gaming X di MSI. Nonostante l'arrivo di una nuova punta di diamante, la GeForce GTX 1080 rimane comunque un'ottima scheda per giocare a risoluzione 2K alla massima potenza e per gestire invece il 4K giostrando nemmeno troppo attentamente i dettagli. Se desiderate però non effettuare compromessi in Ultra HD allora forse dovreste attendere le recensione della variante Ti, per appurare se questa scheda sia o meno veloce quando si confronta con tale mole di pixel.

Il taglio del prezzo della GTX 1080 è più consistente di quanto annunciato