Il Vietnam è pronto per legalizzare i Bitcoin, e non solo

di
Il primo ministro del Vietnam ha approvato un piano che prevede la legalizzazione del Bitcoin come sistema monetario, insieme ad altre criptovalute. Con un coordinamento tra i ministri della giustizia e della finanza, degli specialisti in materia e la banca statale della repubblica si voglio terminare tutti i documenti entro il 2018.

Uno degli obiettivi del paese è creare un sistema di tassazione che penalizzi le violazioni delle regole e che entri in vigore entro il 2019. Il cambio di rotta del paese è netto rispetto a quanto dichiarato nel 2014 proprio dalla banca nazionale che aveva negato la validità dei pagamenti in criptovaluta, nonché lanciato numerosi allarmi nell'uso delle monete digitali, sebbene non fosse mai stata ufficializzata la loro illegalità.

Il Vietnam non è il primo stato dell'est che vuole regolarizzare le criptovalute: anche la banca statale ucraina si sta dirigendo verso la regolarizzazione del fenomeno Bitcoin, mentre le Filippine hanno approvato la registrazione di due exchange di Bitcoin, ovvero portali grazie ai quali è possibile lo scambio di criptovaluta.