In futuro i sensori per le impronte digitali potrebbero rilevare la presenza di cocaina nel sangue

di

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Surrey, nel Regno Unito, ha annunciato di aver sviluppato un nuovo test non invasivo in grado di rilevare con precisione la presenza nel sangue di cocaina.

In particolare, sembra che questa tecnologia, si basi su due metaboliti della cocaina: benzoilecgonina e methylecgonine che possono essere trovati nel sangue, sudore e nell'urina utilizzando una tecnica di spettrometria nota come DESI. Il gruppo di studiosi, basandosi sul fatto che i metaboliti si dissipano nel nostro sudore più rapidamente che nelle urine o nel sangue, per cui può volerci fino ad una settimana, ha scoperto che sarà possibile effettuare questo test attraverso le impronte digitali (e quindi si presume anche attraverso i vari sensori), il che potrebbe rappresentare uno strumento importante per i poliziotti. Melanie Bailey, l'autrice dello studio, ha affermato che “questi test sono in grado di distinguere se la cocaina è stata solo toccata, oppure se è anche stata ingerita” e sono estremamente precisi in quanto è impossibile ripulire un'impronta digitale.
La ricerca è ovviamente ancora nelle prime fasi, ed il team ha bisogno di raccogliere quanti più dati possibili per capire gli effetti dei diversi dosaggi, ma questo tipo di approccio potrebbe essere disponibile entro un decennio.  
FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0