In futuro lavoreremo tutti on-the-road

di

Lavorare in mobilità è una delle cose più comuni al giorno d'oggi. La crescente domanda di dispositivi ultra-portatili e dotati di tecnologia all'ultimo grido viene presa in seria considerazione dalle aziende tech, e a quanto pare, anche il mondo delle automobili non ne può più fare a meno. La Bentley Mulsanne, per esempio, ha degli interni caratterizzati da ambienti tecnologici mai visti prima. L'auto in questione è realizzabile solo su prenotazione e comprende: Wi-Fi built-in mobile; due iPad e due tastiere che vengono ripiegati in un tavolino elettronicamente; un monitor TV da 15.6 pollici in alta definizione, sostenuto dalla potenza di elaborazione di un disco rigido di bordo e di un computer Mac riposti all'interno di un cassetto su misura; un paio di piccole TV integrate nel poggiatesta dei sedili anteriori (date uno sguardo alle foto in calce alla news). Ovviamente stiamo parlando di un modello per pochi eletti, ma anche auto meno costose, negli ultimi anni presentano delle chicche tecnologiche niente male, e si spera, la tendenza sia quella di provvedere ai bisogni tech, anche in mobilità, di ognuno di noi.

Tornando alla cara Bentley, l'idea di base del produttore era quella di creare un ufficio mobile e collegato ad internet, in modo che il traffico non potesse più disturbare la produttività personale. Dalle immagini, questo veicolo sembra molto divertente da guardare, anche se, secondo l'US Census Bureau, l'americano medio spende più di 50 minuti al giorno per recarsi al lavoro, del tempo perso che potrebbe essere recuperato in questo modo. L'obiettivo chiave sarà, naturalmente, dotare di queste funzionalità auto che non siano marchiate Bentley o Rolls Royce e che risultino accessibili a persone che non abbiano sul proprio libro paga un'autista.
FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
0
In futuro lavoreremo tutti on-the-road