In Olanda si usa la voce come password

di

L'online banking è un servizio offerto praticamente da tutte le banche, in quant permette agli utenti di gestire facilmente le operazioni direttamente dal computer. Tuttavia, le questioni di sicurezza intorno a queste pratiche sono tante e molte volte le persone si sono ritrovate spiacevoli sorprese in quanto qualcuno aveva scovato la password.

In Olanda però alcune banche sembrano aver trovato la soluzione. Come? Mandando in pensione le password. Se Google, Facebook ed altri colossi del mondo tecnologico stanno cercando di metterle definitivamente da parte, ING Netherlands è immediatamente passata ai fatti, il tutto attraverso il riconoscimento vocale. Il tutto utilizzando Nuance's Nina, una tecnologia biometrica vocale che, di fatto, permette di usare la propria voce come una vera e propria password. Il tutto è mostrato nel filmato presente in calce a questa notizia, in cui alcuni clienti dell'istituto finanziario dimostrano come la loro voce sia la password e permetta loro di controllare l'estratto conto. Questo sistema di sicurezza potrebbe davvero fare la fortuna di molti istituti finanziari, dal momento che la voce non è suscettibile di attacchi.
ING Netherlands sta lanciando la funzione per iOS ed Android

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti