In rete altri 593 milioni di mail e password rubate a banche, tv e ministeri

di
Il mondo dell’informatica ripiomba nel caos. Nella giornata di ieri, infatti, sono state pubblicate in rete sotto forma di file Torrent battezzato “exploit.in", ben 593 milioni di mail e password, rubate a banche, tv e ministeri.

Rispetto alle credenziali emerse in rete negli scorsi giorni, il 45% sarebbero nuove e conterrebbero anche i dati di funzionari ed impiegati di Palazzo Chigi, membri del governo, del Parlamento, dei ministeri, della RAI e Finmeccanica.
L’esistenza di questo nuovo leak è stata immediatamente confermata da Troy Hunt, un esperto di sicurezza che già in passato l’aveva preannunciata, il quale raccoglie tutti i database rubati e li riorganizza nel proprio silos informatico che consente agli utenti di verificare se gli account sono stati hackerata o no.
La Polizia Postale è già al lavoro per verificare i dati trafugati, ma dalle prime indagini è risultato che la maggior parte delle credenziali di senatori, di membri del governo e di account Finmeccanica sarebbero nuovi rispetto a quelli emersi, e lo stesso varrebbe anche per banche ed istituti di credito. Non sappiamo chi ci sia dietro questo nuovo attacco, tanto meno se la matrice è la stessa di Anti Public.