India: lanciata la prima navetta spaziale

di
L'India ha lanciato con successo la sua prima navicella spaziale. La navetta è decollata da uno spazioporto a sud-est di Sriharikota alle ore 7:00 locali, e l'evento è stato ripreso in diretta televisiva.

La navetta è molto piccola (circa un sesto delle dimensioni di una normale) ed aveva lo scopo di raggiungere un'altitudine di 70 chilometri, prima di tornare indietro nel Golfo di Bangala dieci minuti più tardi. Il capo dell'agenzia spaziale locale ha affermato che “la missione è stata completata con successo”, ma ha precisato che si è trattata di una dimostrazione tecnologica.
L'organizzazione ha sviluppato la navetta, chiamata Reusable Launch Vehicle o RLV-TD, ad un costo molto basso (14 milioni di Dollari).
La missione di questa mattina ha fatto segnare un passo fondamentale verso lo sviluppo finale, dal momento che il velivolo può essere riutilizzato per inviarlo fino ai satelliti.
L'India però deve affrontare una forte concorrenza da aziende globali che stanno sviluppando razzi riutilizzabili, dopo che la NASA ha mandato in pensione il programma Space Shuttle nel 2011. I razzi riutilizzabili sono in grado di tagliare i costi e gli sprechi, in un settore che fa registrare perdite da milioni di Dollari.
Anche SpaceX di Elon Musk e Blue Origin di Jeff Bezos, l'amministratore delegato di Amazon, hanno intrapreso dei progetti simili.

FONTE: Phys.org Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti