Intel affronta il problema della diversità con un bonus

di

In un comunicato stampa diffuso ieri, Intel ha rivelato che aumenterà il proprio impegno per affrontare il problema della diversità nella forza lavoro, sulla scia di quanto fatto da altri colossi della Silicon Valley come Apple, IBM e Google, che hanno stanziato da 50 a 300 milioni di Dollari per aumentare il livello di diversità.

Intel è impegnata ad aumentare la diversità della nostra forza lavoro. Attualmente stiamo offrendo ai nostri dipendenti degli incentivi per attrarre diversi candidati qualificati in un ambiente concorrenziale per il talento”. Sotto contratto, infatti, Intel ha solo il 20% di donne, meno della metà rispetto alla media nazionale del 27%. Solo il 45% dei lavori provengono da etnie diverse, e più della metà sono maschi bianchi. 
Il tutto avverrà attraverso un referrall bonus che sarà versato a tutti quei dipendenti che riusciranno a reclutare con successo dei potenziali nuovi clienti di diverse etnie o sesso. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0