Intel investe 250 milioni di Dollari nello sviluppo di automobili autonome

di
In occasione di un keynote tenuto al Los Angeles Auto Show nella giornata di ieri, l’amministratore delegato di Intel, Brian Krzanich, ha annunciato che la sua società investirà 250 milioni di Dollari nel corso dei prossimi due anni nello sviluppo di veicoli autonomi.

Si tratta di una somma di denaro molto importante, che dimostra ancora una volta come tutte le principali compagnie del settore tecnologico vogliano puntare su questo nuovo mercato, in particolare i produttori di chip.
Ovviamente ciò non vuol dire che Intel ha intenzione di creare una propria flotta di veicoli autonomi, in quanto il processo di costruzione di una vettura da zero rappresenta una fase molto complessa e costosa. Intel, probabilmente, seguirà la falsariga di altri giganti, e potrebbe sviluppare una tecnologia che alimenterà le automobili.
In un comunicato, Intel afferma che l’investimento contribuirà a “superare i confini in termini di connettività” per la prossima generazione di dispositivi. Intel, in poche parole, vuole essere una società che sviluppa un software da mettere poi nelle mani di colossi come BMW.
La parola chiave più volte utilizzata da Intel nel comunicato è “Fully”: la produzione dei veicoli oggi già offre varie forme di automazione come il control e l’assistente di corsia, che si affiancano a sistemi più avanzati come quelli di Tesla e General Motors.