Intel lavora su sensori che riconoscono le venature della mano e le sostituiscono alle password

di

Intel è alle prese con la progettazione di nuovi sensori biometrici capaci di scandagliare il palmo della mano e rilevare, memorizzandole, tutte le venature presenti. Questa innovativa funzione permetterà di riconoscere il proprietario di un determinato device con una precisione assoluta, facendo sì che nessun malintenzionato possa utilizzare metodi alternativi per forzare lo sblocco. I sensori, inseriti nella parte posteriore di uno smartphone o di un device, sarebbero in grado di scattare una foto della mano e di elaborarla tramite software. La particolarità interessante è che il costo di questi chip sarebbe irrisorio e ben presto potremo iniziare a vederli sui nostri dispositivi.

FONTE: The Dro