Intel non è contenta dei nuovi PC dotati del chip Qualcomm Snapdragon 835

di
Intel non è affatto contenta dell'implementazione del chip Snapdragon 835 per emulare l'architettura x86 ISA di Intel al fine di costruire PC che facciano girare il sistema operativo Windows 10.

Intel non accetta che venga violata una sua proprietà intellettuale come e si aspetta che le altre aziende rispettino questo diritto. L'architettura x86 è stata introdotta per la prima volta nel 1978 con il processore Intel 8086 e negli anni successivi ha visto così tanti miglioramenti da raggiungere più di 1600 brevetti per proteggerne la tecnologia.

La Intel ha ricordato tutte le sue precedenti battaglie legali contro AMD, Cyrix, Chips and Technology e via dicendo, lasciando capire che anche in questo caso è pronta a passare per vie legali nel caso si verificasse una violazione delle sue proprietà intellettuali.

FONTE: engadget
Quanto è interessante?
5