Intel riesce a risolvere una vulnerabilità di sicurezza dopo quasi dieci anni

di
Intel ha rilasciato di recente un aggiornamento software che, a quanto pare, risolverebbe una vulnerabilità di sicurezza che era stata scoperta quasi dieci anni fa e riscontrata in Active Management Technology, Standard Manageability e Small Business Technology, tutte parti della suite business del produttore.

Secondo gli esperti di SemiAccurate, ogni piattaforma Intel da Nehalem a Kaby Lake avrebbe un buco di sicurezza sfruttabile da remoto, e dal momento che Intel ha lanciato l’architettura Nehalem nel 2008, la vulnerabilità di sicurezza potrebbe essere stata scoperta da circa un decennio. Questo vuol dire che gli ingegneri, che erano a conoscenza della falla sin da quando è stata scoperta, potrebbero averci impiegato circa dieci anni per poterla risolvere.
Il problema però potrebbe non essere stato risolto al 100%, dal momento che se Intel ha rilasciato una patch, lo stesso dovranno fare i produttori di computer.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0