Internet Explorer 10 è il browser più sicuro

di

Rimanendo al noto claim utilizzato da Microsoft durante la presentazione, Internet Explorer 10 non è solo un browser “fast and fluid”, ma è anche un software di navigazione molto più sicuro rispetto ai suoi predecessori. Il gigante di Redmond ha introdotto in questa nuova versione, alcune funzionalità relative all’aumento della protezione degli utenti: una più solida protezione contro i malware, una rinnovata “modalità protetta avanzata”, e un maggior controllo della memoria per evitare l’esecuzone di exploit.

Secondo una recente ricerca di NSS Labs, l'ultima versione del browser targato Microsoft rappresenta il software di navigazione più sicuro per quanto riguarda la protezione da malware: Internet Explorer 10 protegge dal 99% dei malware su cui è stato provato, seguito da Google Chrome con una percentuale del 70,4% e a poi da Safari con il 4,3%; fanalino di coda della classifica è Mozilla Firefox, con solo il 4,2% di malware bloccato. Alla base del browser di Microsoft  sono presenti due filtri che si occupano della protezione: SmartScreen e Application Reputation, che si occupano rispettivamente di analizzare gli indirizzi web per verificare se sono compresi in una lista di pagine o siti pericolosi e, il secondo, introdotto con Internet Explorer 9, controlla i singoli file scaricati. Una delle principali novità che hanno consentito un considerevole aumento della sicurezza dell'ultima versione del popolare browser è la rinnovata gestione della memoria, denominata ForceASLR che, assegnando in maniera completamente casuale gli indirizzi di memoria utilizzati, rende difficile per un aggressore individuare la breccia da sfruttare per sferrare eventuali attacchi.