iPhone 5S rischia un tonfo in Europa a causa del prezzo

di

Nonostante non sia ancora stato ufficialmente lanciato, l’iPhone 5S rischia di fare un grosso tonfo in Europa, a causa del prezzo. A sostenere tale testi è il CEO di France Telecom, Stephane Richard, secondo cui il futuro melafonino potrebbe avere un prezzo troppo elevato per le tasche dei consumatori del vecchio continente. Richard ha dichiarato che la crisi economica, soprattutto in Europa, si fa sentire in maniera particolare, così da costringere gli utenti a cambiare le abitudini d’acquisto, e, in questo caso, Apple la pagherebbe cara, a causa delle sue politiche di prezzo, insostenibili secondo il dirigente.

Richard spiega ulteriormente la sua analisi: Siamo in un periodo di cambiamento per il comportamento del consumatore. Ci sono meno clienti in cerca dell'ultimo e del migliore gadget e sempre più utenti in cerca di prezzi bassi. Probabilmente con il rilascio del prossimo iPhone questo sarà particolarmente evidente. [...] Vendere un telefono per 600 dollari sta diventando sempre più difficile. [...] I clienti sono focalizzati sul prezzo. Ad eccezione di alcune centinaia di persone che compreranno l'ultimo iPhone, per la gran parte del mercato sarà difficile. L'amministratore delegato di France Telecom parla con cognizione di causa, dal momento che la compagnia da lui guidata distribuisce oltralpe, da molto tempo, gli smartphone di Apple e, nonostante non faccia riferimento diretto, quasi certamente invoca l'arrivo di un iPhone dal prezzo contenuto per tentare di risollevare le sorti del settore.