iPhone 8 avrà un display OLED con risoluzione da 2.800 x 1242 pixel

di
Apple è famosa, oltre che per i suoi dispositivi, per il suo andare costantemente controcorrente. Il mercato presenta schermi con risoluzioni sempre più alte, spesso anche inutili? Bene, Cupertino ha sempre dotato il suo telefono di punta con un display da 1.334 x 750 pixel, una risoluzione praticamente fuori da qualsiasi logica commerciale.

Apple ha sempre detto che una risoluzione maggiore, su uno schermo da 4.7 pollici, sarebbe stata del tutto inutile, che l'occhio umano non si sarebbe comunque accorto della differenza, grazie ai 326 ppi dello schermo. Con iPhone 8 però le cose potrebbero cambiare e non poco: l'ormai noto analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities è certo che il nuovo telefono della mela arriverà con uno schermo OLED con risoluzione da 2.436 x 1.125 pixel, dunque il doppio rispetto alle passate generazioni 6, 6s e 7. Se l'indiscrezione fosse vera, il nuovo display avrebbe una densità di 521 ppi, vista la grandezza portata a 5.1 pollici.

Una densità e una qualità superiore anche agli iPhone della serie Plus, che con uno schermo da 5.5 pollici e una risoluzione di 1920 x 1080 raggiungono al massimo i 401 ppi. Sempre secondo Ming-Chi Kuo, i dati si riferirebbero solo alla parte attiva dello schermo, che in totale dovrebbe avere una grandezza di 5.8 pollici e una risoluzione di 2.800 x 1.242 pixel, con una parte interamente dedicata a un'area "funzione", anche se non è ancora chiaro a cosa possa servire. Questa sarà alta, molto probabilmente, 290 pixel, e andrebbe a collocarsi dove ora risiede il tasto Home fisico. Vedremo se l'analista avrà ragione oppure no.

iPhone 8 avrà un display OLED con risoluzione da 2.800 x 1242 pixel