iPhone 8 avrà uno schermo edge-to-edge curvo come il Galaxy Note 7, il rumor

di
La corsa fino a settembre, mese in cui Apple presenterà il nuovo iPhone 8, è ancora molto lunga, i rumor però si susseguono di giorno in giorno. Oggi ci avviciniamo sempre di più a vedere un pannello AMOLED con bordi curvi sul prossimo melafonino, stesso modello (o quasi) già visto sugli sfortunati Galaxy Note 7.

Questa indiscrezione viene da una nota dell’analista Timothy Arcuri di Cowen and Company, anche se il telefono di riferimento non viene chiamato iPhone 8 ma iPhone X, che dovrebbe essere il nome in codice del terminale celebrativo del 2017. Il rumor però non si ferma qui, l’analista sarebbe anche sicuro della grandezza del pannello: 5.1 o 5.2 pollici di superficie touch, in uno chassis di dimensioni inferiori agli iPhone 7 attuali. Se tutto va secondo i piani di Arcuri, iPhone 8 avrà dunque uno schermo edge-to-edge, con un sensore laser posto vicino alla camera frontale utile a riconoscere il volto dell’utente.

Incluso anche un modulo per la ricarica wireless e un modem prodotto da Intel e Qualcomm (come avvenuto anche per iPhone 7). Ricapitolando i rumor degli ultimi mesi, oltre a tutto questo iPhone 8 dovrebbe avere gran parte della sua superficie in vetro (perfetto per la ricarica senza fili), con bordi invece in metallo per favorire il corretto funzionamento delle antenne. Gli schermi AMOLED saranno prodotti in un primo momento da Samsung, leader del settore, mentre nel 2018 entreranno in campo anche Sharp, Japan Display e LG Display. Quanto ci sarà di vero in tutto questo?

Immagini gentilmente fornite da iDropNews.com