iPhone 8 potrebbe uscire nel 2018: la produzione dei nuovi sensori è in ritardo

di
Il prossimo iPhone 8, o per meglio dire iPhone Edition, avrà dei sensori 3D Imaging costruiti dall’azienda francese STMicroelectronics, che ha appena reso noto che tali sensori non saranno pronti per settembre, ovvero il periodo in cui solitamente Apple lancia i suoi nuovi iPhone.

La notizia dunque è che l’azienda di Cupertino potrebbe ritardare l’uscita del suo nuovo telefono da oltre 1.000 dollari. I sensori in questione vengono costruiti presso una fabbrica di Crolles, a pochi chilometri dal centro di ricerca di Grenoble di Apple dedicato proprio all’immagine. La compagnia francese ha intenzione di investire 1 miliardo di dollari nel corso del 2017 per la produzione di “nuovi dispositivi e tecnologie”, il CEO Carlo Bozotti però non ha detto per quale azienda stanno lavorando.

Fare due più due però è abbastanza facile, ora però bisogna soltanto vedere quando questi sensori saranno pronti: secondo Mac Otakara i nuovi “iPhone 8” potrebbero essere lanciati un mese dopo i modelli 7s oppure direttamente l’anno prossimo. Anche DigiTimes è in linea con questa seconda opzione, poiché i sensori per rilevare le impronte digitali del nuovo iPhone non saranno pronti per la produzione di massa fino a settembre.

FONTE: AppleInsider