ISIS: sgominata un'altra cellula a Venezia grazie ad internet

di
E’ stata sgominata, grazie ad internet, una nuova cellula terroristica a Venezia, che a quanto pare stava progettando un attentato simile a quello di Westminster dello scorso 22 Marzo. Ad incastrare i presunti terroristi il download di una guida che spiegava loro come utilizzare un coltello.

In totale, il procuratore di Venezia, Adelchi D’Ippolito, ha fatto eseguire dodici perquisizioni nel centro storico di Venezia, a Treviso e Mestre la scorsa notte, ed ha visto la partecipazione dei NOCS della polizia e dei GIS dei Carabinieri.
Tutti i fermati erano originari del Kosovo ma con regolare permesso di soggiorno in Italia. Ancora una volta ad incastrarli è stato internet ed il download di materia di propaganda e tecniche di combattimento col coltello, che è stato diffuso pubblicamente dallo Stato Islamico a tutti i propri associati.
Non è la prima volta che internet, i social network e le piattaforme di instant messaging vengono utilizzati dal Califfato per diffondere la propaganda ed organizzare attentati, ma soprattutto dopo gli attentati del Bataclan i controlli sono diventati sempre più serrati.

Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech