ITMedia: il mercato dei video on demand in crescita in Europa entro il 2020

di
ITMedia Consulting prevede una crescita consistente del Video On Demand in Europa nei prossimi anni: i ricavi totali del settore nell’Europa Occidentale raggiungeranno €4,2 miliardi alla fine del 2017 e cresceranno a un tasso medio annuo del 16%, raggiungendo €6,7 miliardi nel 2020.

Il TVOD, che crescerà a un tasso medio del 5%, è destinato a ridurre la propria quota di mercato dal 37% nel 2017, al 27% nel 2020. Nel 2015 rappresentava circa la metà dei ricavi totali. Ne discende che lo SVOD che presenterà le quote di mercato più elevate, crescendo a tassi ampiamente superiori al TVOD.
Francia, Germania e Regno Unito, seppur con molte differenze, rappresentano i più importanti Paesi per il mercato del VOD dell'Europa occidentale. ITMedia Consulting stima infatti che i ricavi totali derivanti dall'offerta VOD nel mercato dei "Big 3" saranno di €2,7 miliardi nel 2017, ed aumenteranno a €4,1 miliardi nel 2020, con un tasso medio di crescita annuo del 15%, leggermente inferiore alla media. I Big 3, con una popolazione attorno al 40% del totale, rappresentano il 60% del mercato VOD nell'Europa Occidentale, più precisamente il 63% del totale nel 2017 e il 62% nel 2020.
Un ruolo importante in questa evoluzione giocheranno anche i Big Data. L'analisi predittiva, che utilizza tecniche di data mining, modellazione statistica e analisi dei dati video OTT, nonché di apprendimento automatico, sta portando il fenomeno della "Big Data Analytics" ad un livello superiore. L'aiuto di algoritmi di apprendimento automatizzato sta permettendo di sviluppare capacità di previsione sempre più potenti, affidabili ed efficaci.
Queste previsioni influenzano le decisioni al vertice del business dell'online video. Attraverso le 'analytics', aziende come Netflix ed Amazon possono conoscere quanti contenuti un utente deve vedere per minimizzare il churn, quali contenuti ogni utente preferisce fruire, e che cosa si aspetta e desidera guardare in futuro: un algoritmo di raccomandazione che aiuta gli utenti a scoprire nuovi film e serie TV, spingendo ed orientando la fruizione di nuovi contenuti video è vera e propria parte integrante della strategia di 'retention' e fidelizzazione dei clienti, nonché delle strategie di produzione e acquisizione dei contenuti. Ed è questo, in ultima analisi, ciò che porta al successo.