Jony Ive: “non è nostra intenzione competere con i beni di lusso”

di

Alla Conde Nast International Luxury Conference che si è tenuta la scorsa settimana hanno partecipato anche i due designer di Apple, Jony Ive e Marc Newson, che hanno discusso della strategia di progettazione messa in atto dal colosso di Cupertino ma, ovviamente, hanno anche parlato dell'Apple Watch, lo smartwatch dei californiani che è disponibile nei negozi della prima cerchia dei paesi scelti dalla scorsa settimana. I due importanti dirigenti hanno affermato senza mezzi termini che, nonostante il lancio di una versione extra lusso dell'orologio, non è nei piani della Mela competere con le società che si occupano di beni di lusso.

Quando abbiamo iniziato a lavorare su iPhone, il nostro desiderio era di consegnare alle persone un telefono diverso e migliore rispetto a quelli che erano disponibili sul mercato” ha affermato Ive. “Quando abbiamo iniziato a lavorare sull'Apple Watch, invece, la motivazione era completamente diversa perchè noi amiamo i nostri orologi. Sia io che Marc abbiamo collezionato orologi meccanici per anni”. Il Senior VP of design ha detto che Apple non ha creato l'Apple Watch poiché convinta di lavorare meglio degli orologiai, ma perchè il polso è un posto importante per portare la tecnologia. “Il polso è, ed è sempre stato per centinaia di anni, uno dei posti migliori del corpo su cui metterci su un oggetto” afferma Marc Newson.
Alla domanda riguardante la manutenzione e l'impatto col tempo, Ive ha affermato che rispetto agli orologi meccanici l'Apple Watch non ha bisogno di alcun tipo di manutenzione: “il prodotto che compro la prossima settimana, nel giro di sei mesi sarà in grado di portare a termine molti più compiti, ed è straordinario. Non possiamo però confrontare gli orologi meccanici con l'Apple Watch”. Ovviamente le intenzioni di Apple sono di rilasciare nei prossimi anni anche altri orologi, dal momento che il primo modello ha comunque bisogno di essere potenziato per competere in un mercato in continua evoluzione come quello degli indossabili.
Ive si è anche focalizzato sulle ragioni per cui gli utenti utilizzeranno l'Apple Watch: alcuni per restare collegati col mondo, altri per il comparto fitness, altri per non utilizzare sempre il cellulare.
L'intervistatore, ovviamente, ha anche toccato il punto dei prezzi, in particolare quello dell'Apple Watch Edition che, come noto, avrà un costo di 10.000 Dollari. Ive ha affermato che Apple quando ha progettato questo modello non ha in alcun modo pianificato un ingresso nel mercato di lusso, ma l'ha fatto semplicemente perchè amava il materiale. Il capo del design di Apple, inoltre, ha affermato che la società diretta da Tim Cook non ha intenzione di competere con i beni di lusso, ma la strategia resterà comunque coerente con quella passato: rendere la vita delle persone migliore e semplice.