Jony Ive sostiene che l'obiettivo primario di Apple non è far soldi

di

Jony Ive è il responsabile della supervisione della nascita della linea di prodotti Apple, come iPhone o iPad. Steve Jobs è stato il suo migliore amico ed è considerato una leggenda nel mondo del design. La regina d'Inghilterra lo ha anche nominato cavaliere per ben 2 volte. Così, quando apre bocca, tutto il mondo dell'arte e della tecnologia lo ascolta. Recentemente ha effettuato un intervento al Summit Creative dell'ambasciata britannica, dove ha condiviso alcune sue filosofie, tra cui una convinzione fondamentale che condivide con Apple: il desiderio di non fare soldi, ma un buon prodotto.

In qualità di una delle più importanti aziende con valore tecnico della terra, Apple è tenuta a soddisfare sempre le alte aspettative di Wall Street. I risultati del terzo trimestre della società non hanno raggiunto l'obiettivo e le azioni AAPL hanno avuto un calo, anche se le casse dell'azienda di Cupertino hanno a disposizione ben 100 miliardi di dollari in contanti. Si tratta di una situazione senza precedenti per qualsiasi azienda di tecnologia. Wired ha riportato le parole di Ive al Summit Creative:"Siamo davvero soddisfatti dei ricavi, ma il nostro obiettivo non è quello di fare soldi. Sembra un po' irriverente, ma è la verità. Il nostro obiettivo e ciò che ci rende felici è quello di fare grandi prodotti. Se siamo persone di successo ci piaceranno e se siamo operativamente competenti, faremo soldi". Ive ha poi continuato parlando della difficoltà di realizzare un oggetto dal grande design, ma ha sottolineato che è proprio questa la parte migliore del proprio lavoro e della progettazione di un prodotto Apple