L'Apple Store approda in 32 nuovi paesi

di

In occasione del keynote della WWDC, l'amministratore delegato di Apple aveva annunciato l'estensione del'App Store in 32 nuovi paesi a partire da questo mese, così ad arrivare ad un totale di 155 nazioni che hanno accesso alla piattaforma di applicazione della società di Cupertino. In seguito all'annuncio, Apple ha esteso il numero di paesi in cui sarà possibile effettuare acquisti di App, portanto il servizio in: Albania, Benin, Bhutan, Burkina Faso, Cambogia, Capo Verde, Ciad, Repubblica del Congo, Figi, Gambia, Guinea-Bissau, Kirghizistan, Laos, Liberia, Malawi, Mauritania, gli Stati Federati di Micronesia, Mongolia, Mozambico, Namibia, Nepal, Palau, Papua Nuova Guinea, São Tomé e Príncipe, Seychelles, Sierra Leone, Isole Salomone, Swaziland, Tagikistan, Turkmenistan, Ucraina e Zimbabwe. Ad eccezione di Albania ed Ucrania, molti paesi rientrano nei mercati asiatici ed africani, e ciò conferma ulteriormente come la società della mela sia intenzionata a rafforzare la propria posizione anche in queste parti del mondo.