L'Australia ha dispiegato una squadra di droni anti-squalo sulle sue coste

di
Si chiamano "Little ripper" e sono incaricati di pattugliare le coste e i littorali australiani alla caccia di squali. Questi droni sono guidati dall'AI e riescono a distinguere in tempo reale le diverse tipologie di pesci, oltre che barche e bagnanti.

Questi droni erano giá stati impiegati lo scorso anno dall´Australia nel corso di un programma di prova. Il programma –come spiega a Reuters Nabin Sharma, ricercatore dell`Universitá di Sidney–, permetterá di potenziale le operazioni attualmente in corso condotte dai team aerei. Secondo Sharma, gli umani riuscirebbero ad identificare uno squalo con solo il 30% di accuratezza. I Little ripper? Hanno una precisione tre volte superiore.

Come si legge su The Verge, il sistema di riconosciemnto é stato addestrato utilizzandoun ricco database di foto e video di squali, materiale raccolto grazie al plurioennale lavoro delle autoritá e degli scienziati australiani.

Se uno squalo viene identificato il drone é in grado di avvisare del pericolo grazie ad un sisterma di autoparlanti presenti in tutte le spiaggie, inoltre i Little ripper possono lanciare galleggianti ed altri oggetti di salvataggio ai bagnanti in pericolo.

L'Australia ha dispiegato una squadra di droni anti-squalo sulle sue coste