L’ESA ha pubblicato la prima mappa dello spazio con ben 1 miliardo di stelle

di
L'Agenzia Spaziale Europea ha appena pubblicato un’intricata mappa HD che cataloga le posizioni precise di più di 1,1 miliardi di stelle nella Via Lattea. È la più grande mappa di oggetti celesti mai realizzata, grazie all’apporto del satellite Gaia, un osservatorio spaziale dell'ESA situato a più di 1 milione e mezzo di km sopra la Terra.

Lanciata nel 2013, Gaia ha scansionato il cielo negli ultimi due anni nella speranza di creare la mappa più dettagliata in 3D mai creata delle stelle nella nostra galassia. Tale mappa stellare aiuterà gli scienziati a capire meglio la struttura della nostra galassia, da come si è formata a come si è evoluta nel corso del tempo.

I dati odierni diffusi dall’ESA sono solo un assaggio di quello che verrà. Gaia sarà in grado di aiutare gli astronomi a individuare esattamente la distanza di tutte queste stelle, e come si muovono all’interno di tutta la galassia. L'ESA ha infatti dato un esempio di questa capacità di Gaia rilasciando anche le distanze e i movimenti di 2 milioni di stelle del miliardo già catalogate. Le informazioni sono state raccolte da Gaia tra giugno 2014 e settembre 2015.

I dati odierni ci danno una prima impressione delle straordinarie informazioni che ci attendono e che rivoluzioneranno la nostra comprensione di come sono distribuite e come si spostano le stelle di tutta la nostra galassia.” ha dichiarato in un comunicato Alvaro Giménez, direttore dell'ESA.

Per osservare le stelle, Gaia utilizza due telescopi e 10 specchi, che dirigono la luce delle stelle a tre strumenti scientifici della sonda. Questi strumenti utilizzano la luce per determinare la posizione della stella e il suo movimento, nonché misurare composizione, temperatura e luminosità delle stelle esaminate.

Dopo circa cinque anni di funzionamento, Gaia aiuterà gli astronomi a conoscere i movimenti e le distanze di oltre 1 miliardo di stelle nella nostra galassia. Questo a una prima occhiata può sembrare molto, ma una tale quantità rappresenterà solo circa l'1 per cento di tutte le stelle della Via Lattea. Nonostante tutto però, è un record destinato a rimanere imbattuto a lungo.

L’ESA ha pubblicato la prima mappa dello spazio con ben 1 miliardo di stelle