L'esercito americano ai soldati:"non usate droni della DJI, sicurezza a rischio"

di
SUAS News è riuscito ad ottenere una nota interna dell'Esercito USA che intima a tutti i reparti di non usare più droni del noto produttore cinese DJI. "Siamo sempre più consapevoli delle vulnerabilità dei prodotti della DJI". Prima di questa decisione sarebbero state 300 le missioni in cui ne è stato autorizzato l'uso.

L'accusa è particolarmente pesante e non è mancata una risposta da parte del produttore. Ecco cosa si legge nel comunicato inviato a The Verge:

"Siamo sorpresi e delusi dopo aver letto il report dell'Esercito americano dove si parla di sospendere l'uso dei droni della DJI dato che hanno preso questa decisione senza consultarci. Siamo comunque felici di lavorare con organizzazioni, incluso l'esercito americano, che prendono a cuore il modo in cui ci approcciamo alla cybersecurity.

Prenderemo contatti con l'Esercito per avere conferma dell'esistenza di questa comunicazione e capire cosa intendano esattamente con "vulnerabilità alla sicurezza". Fino ad allora chiediamo a tutti di astenersi dal fare speculazioni".

Proprio SUAS News lo scorso Maggio aveva scritto un'inchiesta sulla pratiche poco limpide con cui DJI raccoglie i dati dei possessori di droni.