L'FCC certifica il Samsung Galaxy Core Prime

di

L'FCC ha certificato un nuovo smartphone targato Samsung, che probabilmente andrà ad espandere la lineup dei dispositivi di fascia bassa dei coreani. Si tratta dell'SM-G360P, che secondo molti altro non è che il Galaxy Core Prime, un cellulare che supporta le bande LTE 25, 26 e 41. Il sito web indiano Flipkart poco dopo la certificazione ha pubblicato sulle proprie pagine una presunta scheda tecnica del prodotto.

A quanto pare il Galaxy Core Prime includerà un display LCD da 4,5 pollici con risoluzione di 800x480 pixel, processore Qualcomm Snapdragon 410 a 64-bit composto da quattro core Cortex-A53 e velocità di clock superiore agli 1,2 Ghz, e 2 gigabyte di RAM. La fotocamera posteriore dovrebbe avere una risoluzione di 5 megapixel, mentre quella frontale da 2 megapixel, il tutto gestito da Android 4.4.4 KitKat e l'interfaccia grafica TouchWiz.