L’IA di Microsoft potrà descrivere le immagini in Word e Powerpoint

di
L’intelligenza artificiale al servizio delle disabilità. E’ questo l’obiettivo di Microsoft, che ha annunciato l’arrivo di una funzione per le applicazioni che fanno parte della suite Office, come Word e PowerPoint, che sarà in grado di descrivere le immagini ai non vedenti, il tutto grazie all’utilizzo di algoritmi d’intelligenza artificiale.

In questo modo, quando i file vengono mostrati agli utenti non vedenti, questo strumento traduce le informazioni presenti sullo schermo in descrizioni testuali.
Microsoft sta portando avanti questo progetto in collaborazione con la divisione Computer Vision Cognitive Service, la quale utilizzando delle reti neurali addestrate con tecniche di deep learning sono in grado di comprendere e descrivere il contenuto delle immagini.
Offriremo suggerimenti automatici quando si inserisce un’immagine in un documento. Attraverso l’apprendimento automatico, questo servizio continuerà a migliorarsi con la crescita dell’utilizzo, il che si tradurrà anche in un risparmio in termini di tempo per creare presentazioni multimediali” ha affermato il team di Office 365 in un post pubblicato sul blog. Anche Facebook ha annunciato una funzionalità simile per le fotografie lo scorso mese di aprile, ed hanno seguito questa falsariga anche altre aziende del settore tecnologico, che vogliono migliorare l’accessibilità dei propri servizi.
La funzione annunciata da Microsoft sarà disponibile in Office e PowerPoint su PC a partire dal prossimo anno per gli abbonati ad Office 365, ma il colosso di Redmond ha anche garantito il rilascio di altre versioni della propria suite che si baseranno sull’accessibilità per “garantire la facilità di navigazione anche a coloro che hanno problemi di vista o con i colori”.

FONTE: The Verge