L'iPhone 8 potrebbe essere in grado di registrare video in 4K a 60fps

di
Mentre ci avviciniamo a settembre, e quindi alla data di presentazione del nuovo iPhone 8, lo smartphone di Apple che celebrerà dieci anni dal lancio del primo melafonino, emergono nuove indiscrezioni.

A farle trapelare, ancora una volta, è il firmware per HomePod, che oggi ci suggerisce come sia le fotocamere posteriori che quella anteriore saranno in grado di registrare video in 4K a 60 fps. Il tutto è spiegato in maniera abbastanza esplicita nel codice sorgente, in cui è presente la dicitura [CAMCaptureCapabilities isBack4k60VideoSupported].

Proprio questa porzione di codice è uguale sia per la fotocamera posteriore che anteriore, il che suggerisce appunto questa caratteristica molto interessante, che probabilmente però sarà supportata solo a partire da iOS 11.

Secondo molti, però, si tratta di una caratteristica che non andrà a migliorare in maniera sensibile l’esperienza utente, e la scelta di livellare le feature di entrambe le fotocamera potrebbe rivelarsi un boomerang.

Altri invece credono che il supporto 4K a 60fps potrebbe essere una buona mossa per rendere ancora una volta l’iPhone lo smartphone di punta a livello fotografico.

FONTE: GSMArena
Quanto è interessante?
4