L'obiettivo di HTC è essere tra i primi due brand di smartphone in Cina nel 2015

di

Nonostante la sua sede sia a Taiwan, HTC non ha avuto molto successo in territorio cinese; attualmente infatti, è il nono produttore di smartphone in Cina. L'azienda taiwanese sta cercando di modificare questa situazione con un'espansione delle attività che si spera l'inserirà tra le prime due realtà produttrici di smartphone entro il 2015. Il capo del mercato in Cina, Ray Yam, ha detto al Wall Street Journal che HTC migliorerà la sua immagine tramite un aumento dei negozi ufficiali del brand in tutto il paese, da 2700 a 3500 entro la fine del prossimo anno. Ci sono inoltre, progetti di espansione per i team di ingegneria nel paese.

Yam afferma che l'obiettivo di HTC è quello di essere uno dei brand di fascia alta avente la possibilità di vendere i propri dispositivi a prezzi come quelli dell'iPhone o della serie Samsung Galaxy. Attualmente, anche con l'eccellente device One X, l'azienda ha il suo bel da fare in Cina. Samsung ha il 25% della quota di mercato e circa 6000 negozi "brandizzati", ZTE e Huawei stanno guadagnando molto mercato mentre presto potremmo vedere un iPhone TD-LTE-compatibile che potrebbe essere venduto dal più grande fornitore di servizi telefonici al mondo, China Mobile.FONTE: The Verge