L'UE propone di vietare i backdoor e di rendere obbligatoria la crittografia

di
Un’importante notizia rimbalza dalla Commissione Europea. Secondo quanto riportato dal alcuni giornali, il Parlamento Europeo avrebbe proposto delle importanti modifiche al sistema di crittografia end-to-end, quando disponibile.

Alcuni deputati infatti hanno proposto una modifica che vieta di fatto i backdoor in caso di crittografia, in quanto secondo gli stessi i residenti dell’Unione Europea hanno il diritto ed il bisogno di sapere se la “riservatezza e sicurezza” dei propri dati è “garantita”, e la presenza di un backdoor andrebbe ad “indebolire la privacy”.
La proposta ovviamente deve essere approvata dal Parlamento e rivista dal Consiglio Europeo, quindi c’è ancora qualche possibilità che il tuto venga ammorbidito, soprattutto perchè è facile intuire proteste da parte delle forze di polizia, che in questo modo si vedrebbero tagliate le gambe in fase di indagini.
E’ chiaro, inoltre, che il tutto potrebbe anche configurare un conflitto tra l’Unione Europea ed i paesi che bocciano la crittografia, tra cui il Regno Unito. Il divieto di backdoor renderebbe difficile per un paese utilizzare i pieni poteri investigativi.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
2
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti