La Apple iCar sarà costruita da Magna Steyr?

di

In attesa dell'Apple Watch, l'atteso smartwatch che Apple dovrebbe rilasciare nei negozi ad Aprile, negli ultimi giorni hanno fatto capolino sul web le prime indiscrezioni su una presunta iCar, che segnerebbe il debutto della società di Cupertino in un nuovo mercato. La macchina, secondo quanto si legge, dovrebbe essere elettrica visto che Apple ha da sempre posto molta attenzione all'impatto ambientale dei propri prodotti.

Il giornale britannico Independent riporta che centinaia di dipendenti starebbero segretamente al lavoro su questo progetto, a cui è stato dato il nome in codice Titan. La società, almeno al momento, si è rifiutata di commentare, ma le intenzioni di Tim Cook e soci sono di rivoluzionare il mercato automobilistico: l'obiettivo è infatti portare negli showroom un'auto che abbia lo stesso impatto che ha avuto l'iPhone sul settore degli smartphone.
Alcuni dirigenti sarebbero già volati in Austria per incontrare il produttore Magna Steyr, ed a quanto pare i vertici della società europea sarebbero rimasti piacevolmente colpiti dalla portata del progetto.
A capo del progetto Titan ci sarebbe Steve Zadesky, che sarebbe il vice president of product design. Nel team ci sarebbe anche un ex ingegnere di Ford, che a quanto pare ha dato il proprio contributo in fase di progettazione dell'iPod ed iPhone. A Zadelsky è stato dato il permesso di creare un team di 1.000 persone provenienti da diversi rami della società, tanto che molti di questi originariamente avevano preso in considerazione l'idea di lasciare l'azienda ma sono stati convinti dal Project Titan.
Apple farebbe leva sulle relazioni già esistenti con l'industria automobilistica, a cui ha fornito l'interfaccia touchscreen CarPlay, che è sostenuta da produttori come Daimler, Volvo e Volkswagen. Secondo gli analisti, però, la Mela ancora non sarebbe in grado di produrre una macchina, ma l'ingente disponibilità di cassa potrebbe aiutare i californiani a colmare il gap.