La Brexit non ferma Snapchat: Londra sarà il quartier generale internazionale

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Snap, la compagnia che controlla Snapchat e che nel corso dei prossimi anni sarà quotata in borsa, ha annunciato che sarà Londra la sede internazionale del famoso servizio di messaggistica istantanea.

Si tratta di una mossa piuttosto insolita per una società che opera nel settore tecnologico e che ha sede negli Stati Uniti, dal momento che di solito le aziende del genere scelgono nazioni con aliquote fiscali più basse, come l’Irlanda o Lussemburgo, ed è il caso di Google, Facebook ed Uber. Tuttavia la decisione potrebbe essere stata presa per allontanare eventuali ipotesi riguardanti presunte evasioni fiscali.
Il Financial Times ha dedicato ampio spazio a questa notizia nella giornata di oggi, sottolineando che le eventuali entrate pubblicitarie generate da Snap nel Regno Unito, saranno soggette alla nuova tassazione che entrerà in vigore non appena verrà completata la procedura di uscita dall’Unione Europea, sancita attraverso il referendum dello scorso mese di Aprile.
Snap ad oggi a Londra ha 75 impiegati, ma tale numero potrebbe aumentare nel corso delle prossime settimane. Il direttore generale della compagnia ha affermato che “crediamo nelle industrie creative del Regno Unito, che rappresenta un mercato molto importante non solo per i nostri clienti pubblicitari, ma anche per gli utenti, basti pensare che abbiamo oltre 10 milioni di Snapchatters attivi. Abbiamo inoltre già iniziato le assunzioni per espandere il personale”.