La missione degli astronauti presso la Stazione Spaziale Internazionale

di
I 3 nuovi astronauti della Stazione Spaziale Internazionale, tra cui l'italiano Paolo Nespoli, stanno svolgendo i loro esperimenti regolarmente insieme agli altri 3 membri già presenti nella stazione. Il lancio del 28 luglio del veicolo Soyuz russo che ha portato i nuovi scienziati nell'orbita è stato un successo e il lavoro continua regolarmente.

Oltre a Paolo Nespoli dell'ESA a bordo del Soyuz si trovavano Randy Bresnik della NASA e Sergey Ryazanskiy della Roscosmos, che in 6 ore di viaggio hanno raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale nella quale passeranno i prossimi 4 mesi e mezzo.

I nuovi ricercatori della ISS (International Space Station) dovranno effettuare degli studi sul sistema muscolare e scheletrico umano in condizioni di microgravità (video in fondo alla news). Infatti nello spazio l'apparato muscolare deve essere esercitato ogni giorno dagli astronauti per non perdere massa.

Nel video al minuto 1:25 è visibile Paolo Nespoli come soggetto degli esperimenti sui sistemi muscolare e scheletrico. In questo modo vengono raccolti i dati su come cambiano questi due sistemi nello spazio in assenza di tutto quel lavoro che devono compiere sulla terra per sostenere tutto il corpo umano.

Gli astronauti già presenti nella ISS che hanno preso parte alla spedizione 52 sono Peggy Whitson della NASA, la donna che ha accumulato più giorni in assoluto tra tutti gli astronauti, Fyodor Yurchikhin della Roscosmos e Jack Fischer della NASA.

Le altre ricerche della spedizione 52 riguardano lo studio della fisica delle stelle di neutroni grazie al nuovo braccio meccanico della ISS chiamato NICER, un farmaco per combattere l'osteoporosi e lo studio degli effetti dell'esposizione alla microgravità per un lungo tempo sul cuore.