La musica di Prince torna su Spotify ed altri servizi di streaming

di
INFORMAZIONI SCHEDA
E’ stata una delle perdite più gravi che l’industria musicale ha registrato lo scorso anno. Stiamo parlando di Prince, che era scomparso da tutti i servizi di streaming musicale nel luglio del 2015.

L’artista, però, è tornato oggi su Spotify e Napster con il capolavoro Purple Rain e Diamonds and Pearls, che possono essere ascoltati attraverso la piattaforma di streaming musicale.
Ciò che fa discutere è il silenzio che arriva dal fronte Apple e Google, dal momento che entrambe le compagnie non hanno rivelato se hanno intenzione di inserire nei loro cataloghi la discografica completa di Prince. L’artista, quando era ancora in vita ha firmato un contratto con Universal Music Group per la gestione delle licenze ed il marchio Bravado.
Bloomberg riferisce che le parti avrebbero intenzione di portare tutta la discografia di Prince su Spotify in vista dei Grammy Awards del 12 Febbraio, nel corso del quale gli artisti potrebbero omaggiare la popstar.
Prince, durante la sua vita ha lottato duramente per mantenere la musica fuori da queste piattaforma, ma un giudice dopo la sua morte ha stabilito che i possessori dei diritti dovrebbero monetizzare quanto più possibile dalle sue creazioni per coprire le tasse statali e federali in sospeso.
Il valore del catalogo dovrebbe aggirarsi tra i 100 ed i 300 milioni di Dollari.

FONTE: Engadget