La NASA ha rivelato i prototipi delle serre che saranno usate su Marte

di
Il futuro delle missioni spaziali su Marte forse non sarà poi così diverso da quello immaginato dal film "The Martian": gli astronauti avranno bisogno di ingenti quantità di cibo e quale modo migliore se non quello di coltivarselo da soli? La NASA ha appena rivelato i prototipi delle serre che saranno usate per la coltivazione nello spazio.

Il prototipo mostrato dalla NASA è il frutto di numerosi studi condotti dall'agenzia per determinare quali frutti e ortaggi più si prestano a crescere nello spazio e, quindi, come coltivarli in condizioni tanto avverse.

Il prototipo è stato progettato in collaborazione con l'Università dell'Arizona dove i ricercatori hanno determinato quali materiali, semi e piante sono l'ideale per le missioni spaziali su Marte e Luna. Queste serre sarebbero sicuramente l'ideale sulla futura base lunare a cui ESA e agenzie cinesi stanno pensando.

Le serre costituiranno un ambiente chiuso dove luce e ossigeno permetteranno la corretta crescita degli alimenti. L'acqua verrà inviata alle radici delle piante, e tutta quella non utilizzata verrà recuperata per i futuri cicli di idratazione. Non c'è spazio per gli sprechi su Marte.

Recenti esperimenti indicano le patate come i principali candidati alla coltivazione su Marte, i ricercatori sono riusciti a coltivarne una pianta con successo in un ambiente che simulava quello marziano.