La Norvegia è la prima nazione al mondo a chiudere le radio analogiche

di
Giornata storica per la Norvegia. Nella giornata di oggi, infatti, inizierà lo spegnimento di tutti i segnali radio analogici sul territorio nazionale. In questo modo lo stato nordeuropeo diventerà il primo al mondo a trasmettere la radio esclusivamente in digitale.

Il processo inizierà alle ore 11:11 locali a Bodo, una città nel nord del paese, con il passaggio completo che dovrebbe essere concluso entro la fine dell’anno.
La Norvegia, sin dal 1995, ha offerto sia la radio FM che DAB, ed il Ministero della Cultura del paese ha preso questa decisione in quanto le vecchie tecnologie hanno prezzi troppo alti per poter essere supportate, principalmente a causa della conformazione geologica del paese, che è composto per la maggiore da catene montuose, il che rende difficile per milioni di persone poter accedere a questi segnali.
Lo stesso ministero afferma che ad un ottavo del prezzo, il Digital Audio Broadcasting (DAB) è in grado di offrire una migliore qualità audio ed una maggiore scelta. Secondo molti si tratta di una decisione naturale, ma a quanto pare solo il 17% dei norvegesi si sono detti favorevole a questa azione, mentre il 66% si è fermamente opposta in quanto non tutti i cittadini sembrano essere tecnologicamente preparati. Per esempio, solo un terzo delle auto in Norvegia (circa due milioni), hanno ricevitori DAB, mentre l’acquisto di un adattatore potrebbe costare tra 1.000 e 2.000 Corone, l’equivalente di 115-230 Dollari.
Alcuni paesi, tra cui il Regno Unito, hanno già affermato che osserveranno con interesse questo fenomeno.