La polizia cautamente soddisfatta delle funzionalità antifurto introdotte con iOS 7

di

La rivoluzione del software voluta dal designer di Apple Jonathan Ive non è passata esclusivamente per il design, ma anche dalla sicurezza: iOS 7, infatti, non consentirà solo di bloccare da remoto gli iPhone rubati, ma anche di impedirne l’utilizzo anche in caso di reset del dispositivo; trattasi di un fatto non di poco conto per gli iDevice, suprattutto considerando il fatto che i prodotti di Apple risultano essere i dispositivi elettronici più rubati di sempre. Proprio a causa di questo spiacevole primato, il procuratore Eric Schneiderman e le istituzioni degli Stati Uniti, hanno espresso una certa soddisfazione sui cambiamenti introdotti dall’azienda di Tim Cook. Qualora il proprio dispositivo con installato iOS 7 venisse malauguratamente sottratto, attraverso le pagine di iCloud sarà possibile disabilitarne l’uso da remoto; a differenza delle funzionalità già oggi disponibili, però, il terminale anche dopo un eventuale reset chiederà, all’avvio, le credenziali d’accesso di chi ha avviato la procedura, lasciando così il malfattore con un device non funzionante.

Il sistema, stando alle prime informazioni pervenute, sembra lavori correttamente anche in caso di reset forzato del terminale: i dati dell'utente, a quanto pare, non saranno quindi più legati al software, ma all'hardware. Proprio Schneiderman si dimostrò, qualche tempo fa, molto critico nei confronti di Cupertino, sollevando il dubbio che la Mela potesse approfittarsi degli iPhone rubati con una seconda vendita, mentre ora, il rappresentante istituzionale, ha manifestato una cauta soddisfazione: "Apprezziamo il passo fatto da Apple nell'interessarsi al furto degli smartphone. Ci riserviamo di esprimere un giudizio sulla funzione Activation Lock finché non avremo appreso la sua reale funzionalità". Apple conoscerà personalmente il procuratore nella giornata di venerdì, all'interno di un incontro a cui parteciperanno i maggiori produttori di sistemi operativi e smartphone, per trovare una soluzione comune al furto, problema che negli Stati Uniti è ormai diventato endemico.