La presenza dello smartphone nelle vicinanze riduce le capacità mentali

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Le capacità cognitive del cervello sarebbero ridotte in modo significativo quando il nostro smartphone è nelle vicinanze, anche se spento. Questo è il risultato dello studio condotto presso l'università del Texas ad Austin, sfruttando un campione di 800 utilizzatori di smartphone.

L'esperimento consisteva nell'eseguire determinate azioni o svolgere dei compiti sia in presenza dello smartphone nelle vicinanze che in assenza del suddetto. Nel primo caso ai partecipanti del test è stato chiesto di sedersi davanti ad un computer per eseguire una serie di test che richiedono concentrazione assoluta da parte del candidato. I test erano a tutti gli effetti costruiti per verificare le capacità cognitive dei soggetti, ai quali è stato chiesto di posizionare il proprio smartphone in modalità silenziosa sulla scrivania, in una borsa, in tasca o in un'altra stanza.

I partecipanti che hanno posizionato il proprio smartphone in un'altra stanza hanno battuto in maniera decisiva tutti gli altri nei test: la differenza era notevole rispetto a quelli che avevano il device personale a portata di mano, mentre era meno marcata se lo smartphone si trovava in tasca o in una borsa.

Quindi più lo smartphone è a portata d'occhio di una persona e più questa tende a distrarsi. La spiegazione non è da ricercarsi nel fatto che gli individui stavano pensando al proprio smartphone, ma semplicemente venivano distratti dal processo di non pensare affatto che viene quindi attivato quando il telefono è nelle vicinanze in maniera involontaria.

In un secondo esperimento hanno partecipato persone che hanno dichiarato di avere un problema di dipendenza da smartphone, sempre con le stesse modalità del primo. In questo caso, però, ad alcuni è stato chiesto di spegnere il device elettronico e i risultati sono stati peggiori rispetto ai primi partecipanti.

Il secondo test ha messo in luce che avere il telefono spento o acceso, rivolto con lo schermo verso l'alto o verso il basso è ininfluente nelle performance delle persone che quindi hanno dimostrato capacità cognitive migliori solo quando il telefono era in un'altra stanza. Una spiegazione potrebbe essere la seguente: il cervello spreca utili risorse quando lo smartphone è nelle vicinanze, perché deve continuamente imporsi di non guardare il device o usarlo.

La spiegazione non va quindi ricercata nelle notifiche che hanno distratto le persone durante il test, ma solo nel grado di raggiungibilità che aveva lo smartphone rispetto ad esse.