La Russia dice stop ai selfie “estremi”

di

I selfie sono ormai da anni una moda mondiale. Basta scorrere i social network per trovare sempre più autoscatti. Tuttavia, molte volte gli utenti si spingono oltre e caricano quelli che sono definiti “selfie estremi”.

Secondo quanto riportato dal The Guardian, in Russia sarebbe partita una campagna di sensibilizzazione contro questo tipo di fotografie dopo che una ragazza di 21 anni si è accidentalmente sparata alla testa mentre era in posa con una pistola. Un altro episodio che ha portato a questa campagna è da imputare alla foto scattata da una giovane coppia che si è fotografata mentre faceva finta di tirare il perno su una granata. La bomba però è accidentalmente scoppiata ed entrambi sono morti.
La speranza della polizia è che attraverso questa campagna la situazione cambi radicalmente e che eventi del genere non si verifichino più, dal momento che cercando su Google la query "Russian selfie" ne sono presenti centinaia di questi tipi di autoscatti. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0