La Russia vuole adottare la Blockchain a livello nazionale: accordo con Ethereum

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Ethereum Foundation ha stretto una partnership con la VEB (Vnesheconombank), la banca statale russa che finanzia progetti che hanno la possibilità di sviluppare l'economia del paese. Parliamo della piattaforma Ethereum della criptovaluta Ether, la seconda per capitalizzazione al mondo dopo il Bitcoin.

Ethereum e VEB lavoreranno insieme per supportare il nuovo centro di ricerca sulla blockchain per lo sviluppo della tecnologia alla base delle criptovalute. L'obiettivo è far sì che che tutti i nuovi progetti che nascono sulla piattaforma Ethereum ricevano la giusta attenzione da esperti del settore per sviluppare applicazioni utili allo sviluppo dell'economia russa.

La piattaforma Ethereum crea e pubblica smart contracts, contratti intelligenti, che possono essere sfruttati per compiere un ampio numero di operazioni sicure: su questa rete si appoggiano anche altre criptovalute più piccole e può essere sfruttata anche per servizi statali.

Per il fondatore di Ethereum Vitalik Buterin "la cooperazione con VEB dà un'opportunità unica per la ricerca e lo sviluppo della tecnologia della blockchain nella pubblica amministrazione e accelera l'adozione di questa tecnologia da parte delle organizzazioni governative nella federazione russa".

L'annuncio di questa collaborazione è stato dato all'evento Blockchain: The New Oil of Russia (Blockchain: il nuovo petrolio della Russia) e fa parte del piano russo di adottare ufficialmente la blockchain a livello nazionale.

Nel frattempo in tutti gli exchange più famosi (portali dove è possibile scambiare criptovaluta) il valore degli Ether (ETH) cresce da 1 mese circa ed ha superato i 380$ il 30 di agosto: la seconda criptovaluta per capitalizzazione si sta avvicinando nuovamente al proprio record di 400$ toccato nel mese di giugno.

FONTE: coindesk
Quanto è interessante?
4